martedì 9 settembre 2014

Crunola


La mattina ricerchiamo la semplicità. Una ciotola di yogurt, una manciata di cereali integrali e frutta secca, o magari una fetta di pane, un frutto fresco e via, siamo pronte per affrontare la giornata. Ci sono poi le mattine più lente, quelle in cui ci piace coccolarci un po' di più, allora che ben vengano torte e dolcetti fatti in casa. Però, per la nostra colazione quotidiana (che poi è anche il pasto che preferiamo), ricerchiamo la semplicità, cerchiamo questa. Crunola perché vuole essere una granola ma granola non é: cruda e decisamente meno zuccherina, ma conserva la croccantezza e la tipica energia a lunga durata che solo i cereali integrali sanno dare. Abbiamo comprato un pacchetto di questa meraviglia dal nostro amatissimo Le Pain Quotidien. Adesso, siccome ahimè non abitiamo in Belgio, ma questa è diventata la nostra ossessione, non potevamo farcela mancare. Così ci siamo messe d'impegno e l'abbiamo finalmente ricreata anche noi. 

sabato 6 settembre 2014

Marzamemi, Vendicari e spaghetti integrali con cozze, vongole e pomodorini di Pachino



Siamo tornate (ancora una volta) dalle nostre vacanze. Le ultime, purtroppo. Per la prima volta dopo anni ci siamo concesse una seconda vacanza, questa volta al mare, scegliendo di visitare la parte meridionale - e, a nostro avviso, la più bella - della Sicilia. Non ci dilungheremo più di tanto, lasciamo parlare l'incredibile bellezza di questi posti, del mare limpido e cristallino, della natura, del raccogliere i fichi dall'orto con le proprie mani e poi mangiarli voracemente, dei paesi semplici e genuini. Questa, al contrario di quanto abbiamo fatto per Bruxelles, non è una guida golosa o allo shopping bensì ai posti e ai lidi che abbiamo visitato e dove sogniamo ancora un'ultima vasca...

mercoledì 3 settembre 2014

Insalata di salmone, pompelmo e avocado


Mentre aspettiamo impazienti le vostre ricette, vi proponiamo noi quella che forse è veramente la nostra insalata preferita: la prepariamo da un'estate (e anche da prima) e non ce ne stanchiamo mai. Avocado e salmone insieme sono una bomba, ma una bomba buona. In più c'è il pompelmo rosa che aiuta a sgrassare e rinfrescare il tutto!

lunedì 1 settembre 2014

Contest "Di Cucina in Cucina" di Settembre: Insalate piatto unico


Come vi avevamo detto qualche giorno fa, questo mese il contest "Di Cucina in Cucina" si terrà proprio qui. "Di Cucina in Cucina" è una divertente sfida ideata da Barbara del blog Giorni senza fretta che passa, per l'appunto, fra le varie cucine di ogni blog, e ogni mese il vincitore propone un tema intorno al quale ruoterà il gioco. Questa volta, grazie a Consuelo che ci ha decretate vincitrici della sfida di luglio e agosto, tocca quindi a noi stabilire il tema...e cosa potrebbe essere se non le nostre adorate insalate? Ci piacciono tutto l'anno, specie in Estate, e se ben composte diventano volentieri un piatto unico fresco e veloce con cui risolvere un pasto. Quello che vi chiediamo è quindi di proporci un'insalata ricca e saziante. Unico piccolo limite: niente carne. Sì pesce, sì vegano, sì vegetariano, ma niente carne, poiché non la mangiamo e vorremmo poter raccogliere tutte le vostre ricette così da poterle provare tutte. Quindi libero spazio a pesce, verdure, frutta secca, legumi, cereali, avocado (!!!), formaggio e chi più ne ha più ne metta :-)

giovedì 28 agosto 2014

Riso rosso thai con verdure e tofu al curry


Il tofu non ci è sempre piaciuto, è una di quelle cose che non sappiamo bene se amiamo/non amiamo. Qualche anno fa, quando eravamo vegetariane, la mamma proponeva una di quelle cose super salutari ma non esattamente super buone che portava alla testa tante fantasie su pizza et similia. Insomma: tofu e verdure al vapore, tanto sano ma non troppo buono e non esattamente allettante (che poi adesso  lo mangiamo così volentieri da essere il nostro pasto fisso della domenica sera in inverno!). Diciamo anche che, se non insaporito, il tofu è un po' plastica - però ecco che aggiungi salsa di soia e spezie e non ne puoi fare più a meno. Con gli anacardi e il riso integrale, è una bomba di salute che però, oltre a fare bene, è anche tanto buono!

domenica 24 agosto 2014

Ceviche di pesce spada, melone e capperi


Come abbiamo già detto, la voglia di pesce in estate, specie in questa estate, è davvero troppo difficile da contenere. Quando poi ti capita per le mani un pesce spada freschissimo e tenerissimo, non puoi limitarti semplicemente a grigliarlo... Che poi il pesce spada è direttamente proporzionale alla Sicilia. Così, complici una figlia che da quando ha scoperto il sushi potrebbe mangiare solo pesce crudo e una madre che sa riconoscere il pesce quando è davvero fresco, è nata questa ricetta. Credevamo di fare una tartare e invece ne è venuto fuori che abbiamo fatto una ceviche. Con il pesce crudo ma quasi cotto, così che siamo contente entrambe. E pure l'uomo di casa che "io mangio solo pasta al pomodoro" e poi mangia tutto.

giovedì 21 agosto 2014

Pane integrale come da Le Pain Quotidien


Dall'apertura del blog sono cambiate diverse cose e, fra queste, è cambiato anche il nostro pane. Proprio il primo post è stato la nostra classica pagnottina di segale che, insieme ad un pane bianco in cassetta, soddisfaceva appieno le nostre esigenze. Da lì spesso il nostro pane è variato, aggiungendo nuovi cereali come grano saraceno, farro e kamut e variando le proporzioni tra acqua, lievito e farina. La ricetta che è qui oggi è però un pane semplice, senza fronzoli, solo di farina integrale e lievito madre, quello che curiamo sempre e che ogni giorno ci offre i suoi frutti. Il pane che mangiavamo ogni giorno durante la nostra vacanza a Bruxelles spalmato di composta di rabarbaro. Il pane di "Le Pain Quotidien", il cui proprietario sembrerebbe aver rivoluzionato la panificazione in Belgio. Insomma, questo è davvero il nostro pane quotidiano: per la mattina spalmato chi di burro e marmellata e chi generosamente di tahin e ancora per il nostro pranzo e la nostra cena. Sembrerebbe essere la ricetta perfetta, quella ufficiale. E nonostante l'opprimente caldo, ogni giorno ci ostiniamo ad infornarlo per poi mangiarlo ancora caldo, perché alla bellezza del pane fatto in casa non sappiamo rinunciare. Persino l'uomo di casa ha detto "non cambiate più questo pane, vi prego!": e chi lo fa?! :-)